Resta aggiornato sulle ultime novità dal mondo del design: libri, riviste, accessori, eventi.

Subito per te 15% di sconto.

Caricamento

Prev

Next

Tuesday 21 November 2023

Black Box Cartography by Vladar Joler

Vladar Joler* presenta Black Box Cartography – A critical cartography of the Internet and beyond con un’introduzione di Matteo Cremonesi**

Martedì 21 novembre – aperture porte 18:30. Talk alle 19:00

Negli ultimi anni, il nostro ambiente online è diventato sempre più popolato da agenti artificiali di varie forme. La nostra capacità di comprendere e indagare tali sistemi sta diventando sempre più importante, poiché sempre più processi nella nostra vita sono moderati da tecnologie basate sull’intelligenza artificiale e complessi algoritmi. Tuttavia, la nostra comprensione di questi è ancora estremamente limitata.

Nel corso degli ultimi anni, Vladan Joler ha lavorato (con l’assistenza di una rete di analisti di dati, teorici dei media ed esperti di informatica forense) per portare alla luce alcune delle strati nascosti di questi sistemi. Dalla fabbrica algoritmica invisibile di Facebook all’assemblaggio visuale e concettuale di un nuovo modello di estrazione, le tattiche rappresentative di Joler ci portano nelle profondità degli ecosistemi tecnologici odierni. Attingendo alla tradizione della cartografia critica, le sue mappe cercano di svelare la scatola nera delle infrastrutture digitali. Così, un dispositivo apparentemente semplice e innocuo come l’Amazon Echo riflette sullo sfruttamento delle risorse naturali e umane, sulle forme di estrattivismo materiale e immateriale, sui sistemi di tassonomia e classificazione dell’intelligenza artificiale.

Black Box Cartography presenta, per la prima volta insieme, i progetti più importanti di Vladan Joler: Facebook Algorithmic Factory (2016, with SHARE Lab), Anatomy of an AI System (2018, with Kate Crawford), The Nooscope Manifested (2020, with Matteo Pasquinelli), and New Extractivism (2020).

Buy Black Box Cartography

*Vladan Jolerè il direttore della SHARE Lab e professore presso il Dipartimento di Nuovi Media dell’Università di Novi Sad. SHARE Lab è un laboratorio di ricerca e investigazione dati dedicato all’esplorazione dei diversi aspetti tecnici e sociali della trasparenza algoritmica, dello sfruttamento del lavoro digitale, delle infrastrutture invisibili, delle black box e di altri fenomeni contemporanei all’intersezione tra tecnologia e società. Le opere di Joler sono parte delle collezioni permanenti del Museum of Modern Art (MoMA) di New York, del Victoria and Albert Museum, del Design Museum di Londra e della mostra permanente dell’Ars Electronica Center a Linz. Il suo lavoro è stato esposto in oltre un centinaio di mostre internazionali, presso istituzioni ed eventi quali: ZKM, XXII Triennale di Milano, HKW, Biennale di Vienna, V&A, transmediale, Ars Electronica, il Consiglio d’Europa a Strasburgo e il Parlamento Europeo a Bruxelles.

**Matteo Cremonesi (Brescia, 1984) si occupa di arte e nuovi media, interessandosi in particolar modo delle implicazioni sociali e politiche che le nuove tecnologie producono nel mondo contemporaneo. E’ docente di “Cibernetica e teorie dell’informazione” presso l’Accademia di Brera. E’ membro del collettivo artistico IOCOSE con il quale ha presentato i propri lavori in diverse sedi nazionali e internazionali. Nato nel 2006, il gruppo organizza azioni liminali volte a sovvertire le ideologie, le pratiche e i processi di identificazione e costruzione del significato, concependo le strade, Internet e il passaparola come terreni di battaglia.

***Krisis Publishing è una piattaforma editoriale e curatoriale che indaga l’impatto dei media e della tecnologia sulle società contemporanee. Ogni progetto si declina in una ricerca intorno a un problema specifico nel campo della cultura visiva e delle politiche della rappresentazione.
Krisis Publishing ha curato e pubblicato, tra gli altri, l’Atlante dei Classici Padani (2015), Entreprecariat (2018), Adversarial Feelings (2019), James Ballard – All that mattered was sensation (2019), AI&Conflicts (2021), Il corpo virtuale (2022), Ecologia come testo, testo come ecologia (2023).

Soffri di FOMO?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere Hotpot – una pubblicazione bimestrale su ricerca, teoria e storia del graphic design – e rimani aggiornato su tutti i nostri ultimi eventi, progetti e prodotti.

Related goods

Casa Verdi

35,00

Acquista

Alien Invader Super Baby – Synchromaterialism (VI)

25,00

Acquista

Bare Lives

10,00

Acquista

untitled #346

18,00

Acquista
Mostra tutti