Resta aggiornato sulle ultime novità dal mondo del design: libri, riviste, accessori, eventi.

Subito per te 15% di sconto.

Caricamento

Prev

Next

Wednesday 19 December 2018

Rivendicare l’utopia, un workshop in risograph

“Il futuro è cosa certa”, inizia una vecchia barzelletta sovietica.
Che culmina con una battuta piuttosto angosciante: “È il passato che è imprevedibile.”

Un seminario sul risograph con Alin Cincă di Choriso e Gabriel Barbu, graphic designer al Kajet Journal

Check out on Facebook

Come rivendicare l’utopia perduta?

Attraverso questa frase che definisce la complessa relazione tra il passato dell’Europa orientale e il suo futuro, KAJET Journal e Belli Gallery organizzano il workshop di stampa su risograph “Reclaiming Utopia”. Il seminario di 2 giorni (19-20 dicembre) è seguito da un incontro, una presentazione e una mostra il 20 dicembre. Organizzando questo seminario aperto a tutti, proponiamo nuove riflessioni e interpretazioni sui modi in cui la storia può essere riscritta. Inevitabilmente il passato può riaffermarsi nel futuro e ci interessa dare senso a un futuro che non è accaduto: come immaginare e rivendicare un’utopia perduta?

Il workshop “Reclaiming Utopia” è un tentativo collettivo di affrontare le incongruenze che riguardano il passato, il presente e il futuro dell’Europa orientale. Lo scopo si traduce in una pubblicazione imprevedibile e improvvisata, una fanzine come una raccolta del materiale nelle reinterpretazioni contemporanee del recente passato della regione. Alla fine, la pubblicazione mira a fornire nuovi mezzi e strumenti attraverso i quali affrontare un’identità dell’Europa orientale rispetto all’idea di utopia.

I partecipanti imparano con approfondimenti teorici, tecnici e pratici sulla stampa in risograph. Questo workshop consente di esplorare le possibilità di autopubblicazione, ma anche di confrontarsi con l’attualità, come i tempi instabili dell’Europa orientale, la memoria culturale, la creazione di significato, i simboli, gli archivi, le mitologie, gli stereotipi e, soprattutto — come rivendicare l’utopia perduta nell’era della xenofobia, dell’ingiustizia, della povertà e della corruzione.

I partecipanti al workshop sono invitati a creare le proprie opere/testi, fino a due pagine di contenuto, che saranno incluse in una pubblicazione collettiva prodotta durante il workshop. Stampando singole opere d’arte, che possono essere collage, illustrazioni, schizzi, testi, il risultato è un unico materiale stampato che è la combinazione di immaginazioni e interpretazioni dei partecipanti che frequentano il workshop. Una partecipazione collettiva, per includere un pubblico il più diversificato possibile, con l’obiettivo di coinvolgere artisti e scrittori e oltre, ma anche individui con un interesse per l’Europa orientale, la comunità locale dell’Europa orientale di tutte le età e professioni. La storia recente, letteralmente tagliata fuori dal passato e che definisce il futuro, rivive le storie dell’Europa dell’Est e rivendica l’utopia perduta attraverso il mezzo della stampa in risograph!

Soffri di FOMO?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere Hotpot – una pubblicazione bimestrale su ricerca, teoria e storia del graphic design – e rimani aggiornato su tutti i nostri ultimi eventi, progetti e prodotti.

Un po' di cose dal non-così-lontano est

Lenin

18,00

Acquista

Lenin – Kiss

18,00

Acquista

Architecture as a Machine for Living

18,00

Acquista
Mostra tutti