Resta aggiornato sulle ultime novità dal mondo del design: libri, riviste, accessori, eventi.

Subito per te 15% di sconto.

Caricamento

Prev

Next

Frieze #241

Prezzo: 12,00

Esaurito

‘Just slapped together and illegal, and nobody really cared.’ – Lindsay Lawson on Berlin’s Times Bar

Frieze #241

Nel numero di marzo di frieze, Jeppe Ugelvig presenta l’artista Nina Beier, in vista di due importanti mostre museali. Inoltre, un’ampia storia orale del leggendario Times Bar di Berlino con contributi di Karen Archey, Dan Bodan, Skye Chamberlain, Simon Denny, Calla Henkel, Lindsay Leonard, Ken Okiishi e Max Pitegoff.

Inoltre, l’artista di Harlem Nari Ward parla con il suo amico e collaboratore di lunga data LeRonn P. Brooks della performance degli oggetti e dello spirito devoto che abitano. L’assistente editor Sean Burns celebra l’influente artista e performer David Hoyle in vista della sua retrospettiva e residenza a Manchester. Lauren Elkin analizza la relazione sovversiva tra genere, tessuti e produzione artistica. Holly Pester condivide una poesia dal punto di vista di un’anguilla, mentre Ella Finer approfondisce le frequenze sonore al di fuori della gamma udibile dagli esseri umani. Jonathan Griffin intervista il regista Meredith Lackey, e Rob Goyanes esamina l’attrazione inquietante dei pesci di Ahmed Morsi. Eric Otieno Sumba presenta l’artista Dominique White, vincitore del Max Mara Art Prize for Women 2022-24.

Infine, Philomena Epps risponde a un’opera di Yoko Ono, Calla Henkel e Max Pitegoff contribuiscono alla serie di liste di cose da fare degli artisti e all’ultima iterazione della nostra rubrica Lonely Arts.

 

Esaurito

Want to know more about the freshly printed magazines?

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere Hotpot – una pubblicazione bimestrale su ricerca, teoria e storia del graphic design – e rimani aggiornato su tutti i nostri ultimi eventi, progetti e prodotti.

You might like these ones too

Mostra tutti